Expo, Padiglione Giappone Vs Sake

IMG_0148

 

 

Ieri il grande caldo non è riuscito a fermarmi dal visitare la versione by night di Expo e del padiglione Giappone, ovvia meta per quanto mi riguarda visto che come tanti, nutro grande curiosità verso questa splendida nazione. Al mio arrivo ” solo” 40 minuti di coda che passano veramente in fretta. Una volta dentro giochi di luce e suoni introducono e spiegano il tema del padiglione la ” Diversità Armoniosa” si parla appunto di come sia importante  il riso e le tecniche di fermentazione e man mano si va avanti nel percorso in me si crea una sorta di sconforto quasi di delusone per la mancanza di valorizzazione che il sake ha in questo contesto. Rimango stupito dal fatto che viene citato solo in un paio di occasioni ,a fine percorso si arriva nel Ristorante de Futuro e una volta fuori la passerella mi porta in prossimità della zona ristoranti, quelli del presente. Non riesco ad entrare all’ormai completissimo ” Minokichi” il ristorante tipico di Kioto fondato nel 1716 con prezzi da stella Michelin. Mi accontento di cenare nella zona multi stand gastronomici chiamata corte della ristorazione. Li provo ancora la stessa sensazione di smarrimento, il sake che posso ordinare è solo di due tipi/formati, la cup Waka-ebis Ninja Junmai per cui opto e un poco specificato formato più grande. Insoma…poco, poco, poco. Esco ancora una volta deluso perché tutte le manifestazioni promosse all’esterno di Expo avevano creato in me  delle aspettative molto alte e ritrovarmi con così poco mi ha spiazzato. Avrei voluto trovare almeno un po’ di selezione tipica da bar o izakaya giapponese sarebbe stato il minimo per uno stand così bello e curato.

Torno a casa con l’ amaro in bocca ritornerò magari per provare il Minokichi forse il sake migliore lo hanno riservato per il più tipico dei ristoranti.

 

La particolare architettura auto portante

La particolare architettura auto portante

 

Il riso!

Il riso!

 

La mia cena!

La mia cena!

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento