Le principali temperature di servizio del Sake

A QUALI TEMPERATURE SI SERVE IL SAKE?

Ogni Sake può essere degustato in modalità differenti. Solitamente il Sake di alta qualità, come il Ginjo o Daiginjo, viene consumato fresco.
I Sake più acidi vengono spesso serviti a temperatura più gradevole o leggermente riscaldati.
Le principali temperature a cui può essere servito il Sake sono:

Hiya: (8-12 °C) Sake servito freddo, normalmente a questa temperatura si servono Sake di alta qualità, oltre al frizzante a alla maggioranza dei Sake non filtrati (Nigorizake)

Kan: Sakè riscaldato tradizionalmente a bagno maria.

Atsukan: Sake riscaldato a circa 50 °C, solitamente riservato al Sake da tavola, chiamato Futsushu.

Hitohada: (36-37 °C) letteralmente servito a temperatura corporea, spesso i Sake come Honjozo e Junmai sono piacevolmente degustati a questa temperatura.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento